Esplora corpo

Clicca sulle parti del corpo che ti interessano e scopri quali sono gli interventi disponibili

Miniliposcultura Laser

lipos

Laser e microcannule per un intervento “invisibile”

La miniliposcultura laser-assistita è la tecnica che abbiamo messo a punto nel corso degli anni ed è attualmente la nostra preferita in presenza di adiposità localizzate di piccole dimensioni. La potremmo definire un trattamento “invisibile” in quanto non necessita di punti di sutura ed utilizza un laser ed uno strumentario miniaturizzato. Assicura risultati stabili nel tempo.

Nel tuo caso specifico

Se siamo in presenza di un cuscinetto adiposo di piccole dimensioni con pelle elastica sarà sufficiente un unico intervento per ottenere un risultato ottimale. In presenza di pelle poco elastica consiglieremo un trattamento in più sedute per permettere alla cute di riadattarsi gradualmente alla riduzione dei volumi interni

Cuscinetti di grasso di dimensioni maggiori dovranno essere necessariamente trattati in più sedute. Più utile, in questi casi, un trattamento di Vaser-lipo.

Le fasi del nostro protocollo

Prima fase: aspirazione mediante Miniliposcultura

Preferiamo infiltrare il cuscinetto adiposo manualmente e utilizzando basse dosi di soluzione anestetica. Dopo aver atteso qualche minuto, attraverso due forellini di poco più di 1 mm inseriamo le microcannule montate su una siringa in aspirazione ed estraiamo una moderata quantità di grasso. In questi casi non riteniamo utile l’utilizzo di un aspiratore.

Le microcannule ci consentono di ottenere risultati estetici di gran lunga più soddisfacenti rispetto a quelli che normalmente si ottengono con l’utilizzo delle comuni cannule da lipoaspirazione. Anche se l’aspirazione risulta essere meno rapida, i fastidi percepiti dal paziente sono veramente minimi.

Seconda fase: irradiazione del laser

Aspirata la giusta quantità di grasso, attraverso gli stessi forellini, si introduce una fibra ottica collegata ad un laser dedicato e muovendosi molto lentamente per via retrograda si irradia tutta la regione precedentemente lipoaspirata. Il laser determinerà un ottimale riadattamento della pelle. 

Terminato l’intervento si effettua un massaggio energico della zona trattata per permettere la fuoriuscita dei liquidi. Si applica una medicazione leggera e si fa indossare al paziente una guaina elastica o un collant a compressione graduata. E’ possibile dimettere il nostro paziente subito dopo l’intervento.

Quanto tempo per rimettermi in perfetta forma?

In genere il paziente ha un recupero immediato. E’ sufficiente indossare la compressione elastica per circa una settimana.

Tabella dei recuperi

Torna a lavoro

Il giorno successivo

Attività fisica leggera

3 giorni

Attività fisica intensa

7-10 giorni

Risultati

Prima
Schermata 2022-07-01 alle 16.18.24
Dopo
Schermata 2022-07-01 alle 16.18.33
Prima
vas 5
Dopo
vas6
Prima
laserlip1
Dopo
laserlip2

Vantaggi

Metodica ideale nelle piccole adiposità localizzate

Sempre eseguibile in anestesia locale pura

Tra tutte le metodiche efficaci è sicuramente la meno invasiva

Svantaggi

Necessarie sedute ripetute in caso di adiposità localizzate maggiori

In presenza di pelle molto rilassata è necessario agire in più sedute anche nelle piccole adiposità

Domande frequenti

La nostra equipe ti aspetta

Affidarsi a dei medici specialisti è fondamentale per la tua sicurezza. Un consulto è la prima tappa per poter definire il percorso ideale per te.

VAI ALLA HOME
IMG_4568

Consulenza a distanza? Si, è possibile

Naturalmente l’incontro fotografico che ti proponiamo non potrà mai sostituire un vero ed approfondito esame clinico, ma sarà senz’altro utile per farci un’idea della procedura che potremmo mettere in atto per arrivare al risultato che desideri.

 

Come produrre il materiale fotografico?

Non ti chiediamo certamente di inviarci fotografie artistiche, ma è importante che siano di buona qualità e secondo le posizioni standard esposte qui sotto. Non è necessaria la figura intera ma non vanno bene foto troppo ravvicinate. Sarebbe preferibile farti fotografare da una seconda persona ma, se devi proprio ricorrere a un selfie fotografati davanti ad uno specchio avendo cura di non nascondere la zona in questione con il tuo cellulare. L’obiettivo della fotocamera deve essere puntato verso il centro dell’inestetismo e lo sfondo deve essere omogeneo, meglio se bianco o nero. Se puoi evita di fotografarti dal basso verso l’alto o viceversa per non deformare l’immagine.

  • Anteriore

  • Posteriore

  • Profilo destro

Informazioni di contatto

Il tuo messaggio

Materiale fotografico

Per una prima e più attenta valutazione allega le tre foto richieste come da esempio.

La tua richiesta è stata inoltrata correttamente