Esplora corpo

Clicca sulle parti del corpo che ti interessano e scopri quali sono gli interventi disponibili

Mastoplastica additiva con protesi

Sensuale e provocante per il tuo uomo ma anche naturale ed avvolgente per il bambino che verrà.

Woman portrait. Black and white photo.

La tua gemella virtuale ci aiuta nella scelta della protesi ideale

Tonde, anatomiche… A bassa, media o alta proiezione…. Sottoghiandolare, sottomuscolare o dual plane? Teniamo sempre in forte considerazione i tuoi desideri, ma mentre in passato ci affidavamo esclusivamente a parametri oggettivi quali altezza, peso e circonferenza del torace, adesso, con l’adozione del sofisticatissimo sistema VECTRA XT, siamo entrati di diritto nella realtà virtuale. Infatti la tua gemella generata dal dispositivo 3d può “indossare”, proprio come fossero vestiti, tutta l’infinità di protesi in commercio d’ogni forma, misura e, per di più, posizionate sopra, sotto il muscolo o in dual plane.  Noi, ovviamente, abbiamo già in partenza un’idea su quale potrebbe essere la protesi giusta nel tuo caso ma adesso, grazie alla tecnologia possiamo andare anche oltre i nostri reciproci gusti personali e stabilire un punto d’incontro mettendoti di fronte alla realtà (virtuale). Ad esempio potresti sapere in tempo reale che aspetto avresti con una protesi troppo grande o troppo piccola per la tua struttura fisica. 

Obiettivi

Svariati sono i motivi per cui potresti necessitare una Mastoplastica Additiva, ed alcuni di essi hanno non solo una valenza estetica, ma anche ricostruttiva:

  • aumento volumetrico del seno
  • ripristino del volume perso a seguito di gravidanza e allattamento
  • correzione di asimmetrie mammarie
  • ricostruzione dopo intervento demolitivo

L’intervento di Mastoplastica Additiva

L’intervento può essere effettuato sia in anestesia generale che in anestesia tronculare con seduzione, secondo i tuoi desideri e dopo avere effettuato un’accurata consulenza anestesiologica. L’anestesista sarà in entrambi i casi sempre presente durante tutte le tappe dell’operazione.

L’incisione può essere posizionata a livello del solco sotto-mammario, intorno all’areola o nel cavo ascellare. Attraverso la via di accesso scelta si realizza una “tasca” cioè l’alloggiamento laddove le protesi risiederanno, che può essere localizzata al di sopra o al di sotto del muscolo grande pettorale. Il posizionamento dell’impianto viene effettuato con la massima sterilità. La scelta se posizionare le protesi sopra o sotto il muscolo gran pettorale dipende principalmente dalla quantità di tessuto ghiandolare e sottocutaneo presente a livello del polo mammario superiore. Infatti nel caso in cui si abbia la presenza di scarsa quantità di tessuto che non garantisce una buona copertura dell’impianto è indicata la creazione di una tasca retromuscolare (posizionamento retromuscolare) a cui può essere associato uno scollamento superficialmente al muscolo (tecnica dual plane). In alcuni casi (oramai la minoranza) è necessario l’uso di tubicini di drenaggio.

L’intervento dura dai 40 agli 80 minuti e le incisioni vengono suturate senza la presenza di punti esterni. Una medicazione post-operatoria dovrà essere applicata.

Alternative alle protesi mammarie

Cos’è il lipofilling?

Consiste nel trapianto di grasso autologo – cioè prelevato da un cuscinetto di grasso della stessa paziente – e iniettato con speciali micro-cannule nel seno.

Per aumentare una mammella di una taglia occorrono circa 150 cc. di grasso, cioè la quantità che normalmente si estrae per rimodellare piccole “culotte de cheval” o grosse ginocchia. Se hai cuscinetti di grasso di queste dimensioni, dopo l’intervento avrai non solo una silhouette più snella, ma anche il seno aumentato di una taglia e, soprattutto… senza corpi estranei.

Non conviene iniettare quantità superiori di grasso in una singola seduta: le cellule adipose hanno bisogno di nutrimento per sopravvivere perciò devono stare a diretto contatto con il flusso ematico. Trapianti voluminosi ne riducono drasticamente la sopravvivenza. Per questi motivi preferiamo infiltrare non più di 150 cc per mammella, e spiegare alla paziente che sarà possibile ripetere il trattamento a qualche mese di distanza.

Ovviamente tutto dipende dalle riserve di tessuto adiposo delle nostre pazienti. Alcune, partendo da un seno praticamente inesistente, sono arrivate ad una terza piena in due-tre sedute con moderate estrazioni di tessuto adiposo da braccia, polpacci, addome e glutei.

Quanto tempo per rimettermi in perfetta forma?

Il ritorno alle normali attività è abbastanza rapido. La ghiandola mammaria come già detto rimane funzionalmente intatta, quindi nel caso in cui dovessi andare incontro ad una gravidanza successivamente all’intervento non ci sono problemi se desidererai allattare. Infatti nessuna tecnica chirurgica da noi adottata prevede l’interruzione dei dotti galattofori.

Tabella dei recuperi

Ritorno a casa

Il giorno stesso

Ritorno a lavoro

7 giorni

Indossare reggiseno contenitivo

4-6 settimane

Attività fisica intensa

almeno 4 settimane

Risultati

Prima
Schermata 2021-01-24 alle 23.42.07
Dopo
Schermata 2021-01-19 alle 16.08.38
Prima
Schermata 2021-12-03 alle 00.09.03
Dopo
Schermata 2021-12-03 alle 00.09.20
Prima
Mastoplastica additiva Catania
Dopo
Mastoplastica con protesi Catania
Prima
Schermata 2022-01-18 alle 18.36.51
Dopo
Schermata 2022-01-18 alle 18.39.22
Prima
Schermata 2022-07-03 alle 01.08.33
Dopo
Schermata 2022-07-03 alle 01.08.50

Vantaggi

L’utilizzo di protesi di ultima generazione ed il perfezionamento delle tecniche chirurgiche ci consentono di lavorare in sicurezza e di ottenere risultati estetici decisamente superiori rispetto al passato

La mastoplastica additiva è, con la liposuzione, l’intervento di chirurgia estetica più praticato al mondo e pertanto le tecniche sono collaudatissime

Svantaggi

A volte l’organismo non accetta le protesi e le considera come un corpo estraneo. In questi casi (per fortuna molto rari) bisognerà intervenire con i trattamenti del caso ed anche (eccezionalmente) con la rimozione delle protesi e la loro sostituzione.

Il dott. Aldo Majani ti aspetta

Affidarsi a dei medici specialisti è fondamentale per la tua sicurezza. Il dott. Aldo Majani è un medico specialista in Chirurgia Plastica, Ricostruttiva ed Estetica con un ampia esperienza in chirurgia mammaria. Nel corso della sua formazione ha studiato a Milano e Parigi ed è stato selezionato per la prestigiosa Akademikliniken Fellowship nel corso della quale ha lavorato a Stoccolma nel pionieristico centro fondato da Per Hedén dove per la prima volta in Europa sono state utilizzate le protesi anatomiche.

VAI ALLA HOME
DSCF4704 copia

Domande e risposte

Consulenza a distanza? Si, è possibile

Naturalmente l’incontro fotografico che ti proponiamo non potrà mai sostituire un vero ed approfondito esame clinico, ma sarà senz’altro utile per farci un’idea della procedura che potremmo mettere in atto per arrivare al risultato che desideri.

 

Come produrre il materiale fotografico?

Ci servono 3 fotografie, prendi spunto dagli esempi. Non ti chiediamo certamente di inviarci fotografie artistiche, ma è importante che siano di buona qualità e secondo le posizioni standard esposte qui sotto. Non vanno bene foto troppo ravvicinate e sarebbe preferibile farti fotografare da una seconda persona. Se devi proprio ricorrere a un selfie fotografati davanti ad uno specchio avendo cura di non nascondere la regione mammaria e con il tuo smartphone.  Se puoi evita di fotografarti dal basso verso l’alto o viceversa per non deformare l’immagine.

  • Frontale

  • Profilo destro

  • Profilo sinistro

Informazioni di contatto

Il tuo messaggio

Materiale fotografico

Per una prima e più attenta valutazione allega le tre foto richieste come da esempio.

La tua richiesta è stata inoltrata correttamente